I playoff della Serie C Gold Toscana, spiegati in fretta e furia


Allora, ci siamo. Oggi, sabato 27 aprile 2019, prendono il via i playoff della Serie C Gold Toscana. Il momento decisivo in cui tutte i sogni, le aspirazioni, le sofferenze, progetti e i sacrifici di una stagione si scontrano in un bailame di partite. vittorie, sconfitte, rivincite, polemiche, arrabbiature, proclami sul futuro, recriminazioni sul passato. Insomma, quando tutto questo sarà finito e il campo avrà decretato la squadra vincitrice, allora ci saranno gli “esperti” che vi diranno che “ma si, si sapeva già che vinceva questa squadra, troppo più forte” e che “ma è chiaro che la colpa è del giocatore X o dell’allenatore Y, si sapeva che non sarebbero andati da nessuna parte”.

Tutte bischerate. La verità è che i playoff sono qualcosa di misterioso. Nessuno ci capisce niente. Prima che i playoff inizino nessuno è in grado di dirvi come andranno a finire. Io meno che mai. Quello che però è possibile, e doveroso, fare è capire che prospettiva ha ciascuna delle otto squadre che prendono parte ai playoff della Serie C Gold Toscana 2018/2019. In ordine di arrivo alla fine della regular season.

Quarti di finale
Pino Dragons – Valdisieve
Agliana – Legnaia
Castelfiorentino – Altopascio
Pielle Livorno – Lucca

Semifinali
Pino o Valdisieve – Pielle o Lucca
Agliana o Legnaia – Castelf. o Altopascio

PINO DRAGONS

La regular season è andata abbastanza bene: 26 partite giocate e 26 vittorie conquistate. Favorita d’obbligo, ma a me le squadre piace valutarle per come reagiscono dopo una sconfitta. Al primo turno incontra Valdisieve, poi, se passa, una fra Pielle Livorno e Lucca. Sarebbe una sorpresa non vederela in Serie B nella prossima stagione.

AGLIANA

Il secondo posto ha sorpreso tutti. Ottimo record: 19 vittorie e solo 7 sconfitte. Il problema, per i pistoiesi, è che due di queste sconfitte, sono arrivate contro l’Olimpia Legnaia, avversaria di Agliana nei quarti di finale. Boh, Agliana è forte, l’ambiente è tranquillo, ma contro Legnaia è dura. Se passa trova una fra Castelfiorentino a Altopascio.

CASTELFIORENTINO

A inizio stagione li avevo indicati come i miei favoriti per il salto di categoria (vedi: Ufficiale: Marco Zani all’ABC Castelfiorentino). Diciamo che, paradossalmente, la perfetta regular season del Pino li favorisce: se vanno in finale, la pressione sarà tutta sul Pino.

PIELLE LIVORNO

Puntano alla Serie B senza se e senza ma. Due, a mio modesto modo di vedere, i punti deboli della Pielle. Uno: la troppa intensità con cui affrontano ogni partita, alla fine questo attegiamento logora. Due: la squadra mi pare corta. Comunque, forti sono forti e hanno un bel pubblico, anche questo è un fattore di cui tener conto.

CMB LUCCA

Non mi hanno mai convinto. Poi magari vanno in Serie B e allora complimenti, ma delle otto squadre che prendono parte ai playoff, Lucca mi pare quella meno solida.

ALTOPASCIO

Salvezza conquistata con largo anticipo. Vanno ai playoff tranquilli e sereni. Guai a sottovalutare Altopascio. Poi non dite che non ve lo avevo detto.

LEGNAIA

Ha superato la linea d’ombra (vedi Leggere Conrad per capire l’Olimpia Legnaia 2018/2019). Ora, per capire quello che può fare questa squadra potete rimettere sulla mensola Conrad e prendervi qualche libro sui pirati, perchè oggi l’Olimpia Legnaia è una nave pirata in un mare pieno di galeoni spagnoli.

VALDISIEVE

Il raggiungimento dei playoff è un mezzo miracolo, Poche speranze contro il Pino.

Header Pic Credits @ Iperborea

Annunci