serie a

Una banda di raccattati


La storia è questa. Ieri sera – lunedì 4 febbraio 2019 – Oriora Pistoia e AX Armani Milano si affrontano al PalaCarrara di Pistoia per disputare il posticipo della 18ª giornata di LBA Serie A.

La vigilia della partita non regala alcuna novità. I pistoiesi dichiarano di scendere in campo tranquilli perchè non hanno niente da perdere, il coach Ramagli chiede ai suoi una buona prestazione e bla bla bla. Solite cose, come è giusto che sia prima di una sfida come questa che, ricordiamol,o era un vero e propria testacoda: ‘ultima in classifica contro la prima.

Milano giunge in Toscana accompagnata dal solito piagnisteo dei giornali amici per le tante assenze. Assenze che, sia detto una volta per tutte, sono dovute a infortuni. Secondo me quando arrivi a metà stagione e hai il quadruplo di giocatori infortunati rispetto a tutte le altre squadre d’Europa, forse, mi viene il sospetto, nella preparazione e/o nelle metodiche di allenamento dell’Olimpia Milano c’è qualcosa che non va. Oltre all’allenatore, totalmente inadeguato al compito.

Comunque, problemi loro. Alle 20:30 la partita inizia e Milano la conduce con agilità, con il solito mix di tecnica (James e Della Valle, entrambi bravissimi) e di arroganza (Brooks, uno che passa il tempo a lamentarsi su qualsiasi cosa accada in campo). Ora, a dire la verità, Pistoia non sfigura, anzi. I toscani giocano un bel basket e restano in partita fino alla fine. Alla sirena Milano vince di 10 e subito partono sui social, sui giornali e sui siti amici le urla di trionfo, di giubilo, di vera gloria. Ah, che soddisfazione, la squadra prima in classifica con un budget che ci potresti andare su Marte e costruirci una città, insomma la ricca capolista batte il fanalino di coda. Siamo una squadra fortissimi e via con le con autocelebrazioni in perfetto stile Olimpia Milano. Uno stile che rende a molti questa squadra più antipatica di una cartella di Equitalia. Comunque, contenti loro, contenti tutti.

Si arriva al lunedì mattina, quando, dopo aver passato in rassegna gli articoli trionfali dei giornali e dei siti amici, spunta, così, sul sito della Lega Basket timida e giuliva una notiziuola piccola piccola: il giudice sportivo ha dato vittoria a tavolino a Pistoia perchè l’Olimpia Milano ha schierato un giocatore che era squalificato, tale Nunnally.

La notizia ha dell’incredibile, ma non mi sorprende affatto. Perchè io la mia opinione sull’Olimpia Milano ce l’ho ben chiara da tanto tempo. Quello che è successo ieri sera a Pistoia non fa che confermare cosa sia, oggi, l’Olimpia Milano.

I am a web content editor, I love european basketball and I like to place bets on basketball games. My target is to build an interesting network of basketball websites. Your tips are welcome.

0 commenti su “Una banda di raccattati

Il tuo commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: