Ruvida e polverosa: Agliana – Cantini Lorano Legnaia 72-73

nessun commento

domenica 14 ottobre 2018
ITC Capitini – Agliana (Pistoia)

SERIE C GOLD TOSCANA
regular season – 2ª  giornata

AGLIANA 72
OLIMPIA LEGNAIA 73

parziali: 23-19, 42-41, 58-58. 72-73

ENDIASFALTI AGLIANA: Zaccariello 2, Bogani 9, Rossi 24, Nieri 10, Tuci 15, De Leonardo 3, Tissi ne, Carlesi ne, Cantre’ ne, Arceni 0, Salvi 0, Canicchi 9. Coach Mannelli.

CANTINI LORANO LEGNAIA: Bandinelli 20, Scali 6, Nardi 11, Rosi 3, Corzani 12,  Fusillo ne, Conti 8, Lorbis 2, Biondi, Simoncini ne, Del Secco 5, Mascagni 6. Coach: Zanardo.

Arbitri: Tommaso Venturini di Capannori di Prato e Tommaso Sgherri di Livorno.

Statistiche: pagina live di Agliana – Legnaia

Diceva mio nonno che bisognerebbe vivere due volte. Nella prima si sbaglia, si impara e si capisce come funzionano le cose, nella seconda si mette a frutto quanto imparato nella prima vita. L’Olimpia Legnaia ha imparato la lezione dell’anno scorso quando al Capitini prima andò sotto di 35 punti, poi sopra di 10 e infine perse. Quest’anno i fiorentini restano sempre in partita e alla fine si portano a casa la vittoria.

Veloce e pirotecnica nella prima giornata contro Valdisieve, l’Olimpia che gioca ad Agliana è assai diversa. E’ ruvida e polverosa, fin dall’inizio del PRIMO QUARTO. Gioco più manovrato, tanti passaggi, pochi contropiedi, una pallacanestro ragionata insomma. Anche la difesa, a parte qualche sprazzo di zona, è a uomo, uno contro uno, tante sportellate. Il quintetto iniziale è lo stesso di 8 giorni fa: Bandinelli, Nardi, Scali, Rosi e Corzani, ma a 4’08” dalla prima sirena si vede sul parquet Del Secco, sicuramente il più esplosivo dei gialloblu. Non basta. Dopo i primi 10 minuti di gioco il tabellone recita 23-19, anche grazie al buon impatto di De Leonardo sulla gara. 

Il momento decisivo della partita è nel SECONDO QUARTO a 4’44” dall’intervallo. La Endiasfalti è avanti di 10 punti: 37-27 e l’inerzia della gara è tutta a favore dei padroni di casa. Zanardo chiama timeout e rimette a posto le cose. A 3’29” il risultato è già 37-32 e stavolta è Mannelli a chiedere un minuto per ragionarci su. Non funziona. A 2’02” il risultato è in parità: 37-37. Nel momento decisivo della partita, quando la gara sembrava sfuggita di mano, i ragazzi di Zanardo piazzano un parziale di 10-0. E’ da questi particolari che si giudica un allenatore.

Al rientro dagli spogliatori inizia lo show di Tuci, suo il canestro del 44-41 a 9’30” dalla fine del TERZO QUARTO. Sarà lui, di qui alla fine della gata a tenere in partita la sua squadra. Fra gli ospiti si mettono in mostra Nardi, oggi in gran forma, e Scali, uno che in mezzo al campo si fa sentire.

Nel terzo e nel QUARTO QUARTO si vede una partita punto a punto. Gli ultimi 10 minuti iniziano sul 58-58. Nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento. A rompere l’equilibrio ci pensa Scalia 8’01” dalla sirena: 60-61 grazie a un gioco da 3 (tiro da 2 + trasformazione del libero per il fallo subito). A 6’27” sul 64-63 la situazione si mette male per gli ospiti: Del Secco deve uscire per un problema alla spalla. Il problema maggiore per l’Olimpia Legnaia nasce però ai rimbalzi, dove Tuci giganteggia. Ora il gioco si fa duro e l’equilibrio non si spezza. A 4’08” Bandinelli in entrata segna il 66-66. a 2’53” serve una tripla di Conti per andare sul 69-69. A 1’55” Bandinelli, ancora lui, realizza i due liberi che portano Legnaia avanti di 4 punti: 69-73. Non è ancora finita. A 7″ dalla fine rimessa in attaco per la Endiasfalti sul 72-73: palla a Tuci che sbaglia il tiro decisivo. Game over.

MIGLIORE IN CAMPO: Nardi. bravo a dirigere il gioco, bravissimo al tiro. Segna 11 punti, tutti nei momenti chiave. Bene anche Scali, uno che ai tifosi in tribuna piace tanto.

Nell’Agliana gran prova di Tuci: 15 punti e 16 rimbalzi, sbaglia il tiro decisivo, ma questo non toglie niente alla sua prestazione. Tuci è’ bravo, ma un pò tutta la squadra ha giocato bene. Si salvano tranquillamente.

Gli ARBITRI Venturini e Sgherri sui falli hanno molto da lavorare. Almeno 10 falli netti non fischiati: 5 a favore di Agliana e 5 di Legnaia. Comunque sono stati molto bravi a smorzare la tensione nei momenti più caldi della gara. La sufficienza la strappano, ma possono fare meglio.

Nel prossimo weekend Agliana va a far visita alla capolista Pielle Livorno, mentre la Cantini Lorano Legnaia riceve l’ABC Castelfiorentino. Difficile sapere se sabato prossimo al Filarete vedremo l’Olimpia spumeggiante della prima giornata o quella ruvida della seconda. Sarà comunque un’Olimpia che proverà a vincere. Non sarà facile, ma andrà tutto bene.

🏀 Nota: grazie ai ragazzi che hanno fatto la diretta live della partita e alla FIP che stabilisce l’obbligo di questo servizio per la partite di Serie C.

📷 Photo Credit: Cigarafterten

📧 Emailcigarafterten@gmail.com

Annunci

Il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.