Milano batte l’emotività by Eurodevotion

Eurodevotion

43-68, terzo quarto, 5’53” da giocare e Dairis Bertans ha appena scosso la retina per l’ennesima volta dall’arco. Il Darussafaka è oltre il 50% dall’arco, provandoci quasi una volta al minuto, Milano non esiste, o meglio ha dato un piccolo segnale e nulla più. Il canestro (nella foto) di Milan Macvan è valso un 2+1 che ha riportato il divario sotto il ventello (43-62), ma prima di considerarlo decisivo arriveranno ancora un 3/4 dalla lunetta di Ante Zizic e la suddetta tripla del tiratore lettone.

E’ la fine, è la pietra tombale sull’Eurolega milanese, perché se le buone sensazioni degli ultimi due turni (sì, solo due perché la vittoria col Galatasaray è di ben poco rilievo) vengono subito seguite da un disastro interno che forse è perfino peggio di Mosca e Kazan, allora non c’è più nulla.

Ma il gioco è anche questo, raramente in realtà, ed è il più…

View original post 1.051 altre parole